2 giugno, assembramenti e poche mascherine: la manifestazione del centrodestra diventa un corteo senza regole – LE FOTO

1 year ago 26

Saremo ben distanziati“, aveva promesso Giorgia Meloni. E invece la manifestazione del centrodestra si è trasformata in un corteo senza regole. Assembramenti, mascherine spesso abbassate o assenti, zero distanziamento sociale: a piazza del Popolo è andata in scena la violazione di ogni norma imposta per limitare il contagio del coronavirus.

Matteo Salvini abbassa spesso la mascherina, saluta, si ferma per i selfie, parla circondato da telecamere e flash. Più preoccupata Giorgia Meloni, che invita a mantenere le distanze, dato che in molti sono senza mascherina: tutto inutile. “Stiamo facendo del nostro meglio per metterla in sicurezza ma vi segnalo che anche quando hanno fatto la manifestazione del 25 aprile non era in sicurezza”, protesta la leader di Fratelli d’Italia. “Per noi – continua – c’è sempre una buona scusa per non manifestare mai. Noi non dobbiamo manifestate. Ma il centrodestra esiste e farà le sue manifestazioni”.

Sarà. Di sicurò c’è che la manifestazione del centrodestra, che doveva essere simbolica, con una presenza contingentata di appena 300 persone, s’è trasformata in un vero e proprio corteo, con tanto di assembramento, tra la ressa di troupe, servizio d’ordine della polizia, centinaia di militanti e curiosi: tutti stretti stretti, nel budello di Via del Corso, senza alcun rispetto delle regole del distanziamento sociale.

L'articolo 2 giugno, assembramenti e poche mascherine: la manifestazione del centrodestra diventa un corteo senza regole – LE FOTO proviene da Il Fatto Quotidiano.

Read Entire Article