Ares 118, basta ambulanze senza barelliere: USB chiede a Ispettorato del Lavoro e ASL di garantire salute e sicurezza sul lavoro

1 month ago 34

Dal 2015 un decreto - ormai scaduto - del commissario ad acta Zingaretti dava la possibilità di diminuire gli equipaggi di ambulanza da 3 unità (infermiere, autista e barelliere) a 2 (infermiere ed autista). Da allora l’Ares 118 non ha più eseguito nuove assunzioni di barellieri, non ha effettuato le indagini necessarie per valutare l’aumento dei carichi di lavoro e non ha nemmeno formulato procedure sostitutive per le manovre di soccorso e per la necessità di trasporto a braccia in caso di soccorso con soli infermiere e autista. Ad oggi, quasi tutti gli equipaggi sono composti da solo infermiere e autista.

Già allora soltanto USB contrastò con decisione tale norma, riuscendo perlomeno a far stabilizzare i barellieri assunti per il Giubileo del 2015. Fin da subito denunciammo il significativo aumento dei carichi di lavoro non in linea con la normativa della sicurezza del decreto 81/08, la difficoltà dell’equipaggio nel trasportare il paziente, l’aumento del rischio di aggressioni e incidenti soprattutto in soccorsi complessi, nonché l’impossibilità di applicare tutte le procedure e protocolli che prevedono 3 unità di soccorso.

Oggi si vedono i risultati di questo scempio: negli ultimi anni tra il personale del 118 sono aumentate le patologie muscolo-scheletriche, con centinaia di malattie professionali riconosciute dall’Inail causate da un aggravio di peso costante sul tratto dorso-lombare; un aumento dei tempi di ospedalizzazione per la richiesta - quando possibile  – di un mezzo di supporto per il trasferimento degli infermi.

Spesso per un singolo soccorso sono necessarie due ambulanze.

L’ingaggio dei barellieri era previsto nel piano assunzionale precedente, presentato alla Regione Lazio nel 2018, ma le assunzioni non sono mai state effettuate.

E Ares 118 come risolve il problema? Sul nuovo piano triennale per il fabbisogno di assunzioni di personale (triennio 2021/23) non fa richiesta di barellieri per le ambulanze di soccorso.

L’USB Sanità Lazio pertanto si è rivolta a  tutte le istituzioni coinvolte per denunciare i danni perpetrati nei confronti dei lavoratori nel corso di questi anni e per richiedere l’assunzione immediata dei barellieri.

USB Sanità Regione Lazio

Read Entire Article