"C'è vita altrove nell'universo"

1 month ago 57

Il premio Nobel per la fisica svizzero Didier Queloz e l'astrofisico svizzero e tedesco Sascha Quanz studieranno le origini della vita in un nuovo istituto di ricerca a Zurigo. Cosa si aspettano di scoprire? È in programma per il prossimo anno l'apertura del 'Centre for the origin and prevalence of life' (istituto di ricerca sull'origine e la prevalenza della vita) al Politecnico federale (ETH) di Zurigo. SWI swissinfo.ch ha incontrato le due menti del progetto. SWI swissinfo.ch: Didier Queloz, lei è stato insignito del Nobel per aver scoperto il primo esopianeta. Che possibilità ci sono che la vita esista anche lontano dalla Terra, magari su un pianeta extrasolare o su Marte? Didier Queloz: Sono assolutamente convinto che ci sia vita altrove nell'universo, per la semplice ragione che ci sono troppe stelle e troppi pianeti. Che la vita sia qualcosa di unico, esistente solo sulla Terra, è troppo eccezionale per essere possibile. SWI: Come scienziato, quale definizione darebbe...
Read Entire Article