Campania, USB denuncia il comportamento antisindacale di Trenitalia

1 month ago 16

Di seguito il testo della lettera inviata venerdì 15 gennaio da USB Campania a Trenitalia per denunciare l’antisindacalità della condotta dell’azienda contro l’Unione Sindacale di Base.

 

--------

 

TRENITALIA – DPR Campania

direzione.campania@cert.trenitalia.it

DRUO- GESTIONE SUD

RUTS-Campania-Molise@cert.trenitalia.it

 

Prot. 13/21/EP del 15.01.2021

 

Oggetto: comportamento antisindacale in danno all’organizzazione sindacale USB Lavoro Privato.

 

Relativamente all’oggetto, l’organizzazione sindacale USB Lavoro Privato lamenta, nell’ambito delle prerogative sindacali riconosciute dallo statuto, in particolare all’art.28 legge 300/70, la mancata repressione della condotta antisindacale.

Al fine di rimarcare l’antisindacalità della condotta da parte di Trenitalia Campania, si evidenzia la disparità di trattamento che emerge dal provvedimento disciplinare TRNIT DRUO.RUCS\P\2021\0000578.

Nello specifico, oggetto del predetto provvedimento è la sanzione disciplinare inflitta al componente equipaggi RSU52 Lorenzo Mobilio, eletto nelle liste USB, pari a giorni sei (6) di sospensione per non aver indossato la divisa da lavoro il giorno 19.11.2020.

Si evidenza che, il medesimo giorno, identico addebito veniva mosso nei confronti di un altro macchinista, che aveva tenuto la stessa condotta dell’RSU Lorenzo Mobilio.

Ebbene, a parità di giustificazioni, nessuna sanzione veniva comminata in quest’ultimo caso, con evidente disparità di trattamento nella risposta aziendale a fronte di comportamenti identici del personale. L’unico elemento differenziale si rinviene nell’appartenenza del macchinista non sanzionato a diversa organizzazione sindacale.

È il caso di menzionare che già in precedenza Mobilio Lorenzo era stato destinatario di più d’una telefonata intimidatoria da parte del Direttore e del Capo Produzione a causa di una lettera inviata da codesta organizzazione sindacale a Prefetto e Regione Campania circa l'elevata probabilità di contagio da Covid19 sui mezzi di Trenitalia, in ragione dell’inefficacia delle misure poste in atto dalla DPR Campania.

Si aggiunga che la situazione descritta aveva portato allo sciopero, fortemente partecipato, del 11.12.2020, indetto da questa organizzazione e che, pochi giorni dopo lo sciopero, nell’effettuare controlli che sarebbero di competenza di una diversa figura (tutor), il Capo Impianto ed il Capo Produzione si recavano al treno condotto da Lorenzo Mobilio rivolgendosi allo stesso con toni canzonatori, intimidatori, prevaricatori e poco professionali, tali da causare un malore nel dipendente.          

 

Riteniamo evidente il comportamento discriminatorio e sanzionatorio applicato ad USB ed al componente RSU52 Lorenzo Mobilio, per gli scioperi sulla sicurezza e per le inadempienze nella gestione emergenziale Covid19, contestata alla DPR Campania dalla scrivente Organizzazione Sindacale e da RSU52 e RLS52.

Si diffida immediatamente dal cessare tale condotta. In assenza si preannunciano le opportune azioni di lotta ed il ricorso alle autorità giudiziarie.

 

Marco Sansone

Esecutivo Regionale USB Lavoro Privato                           

 

Adolfo Vallini

Esecutivo Provinciale USB Lavoro Privato

Read Entire Article