No, “Balenciaga” non significa “Baal è il re” in latino, e non è nemmeno latino

2 months ago 22

La saga delle bufale sul marchio Balenciaga continua, e questa volta la disinformazione punta sul nome del brand.

In un articolo precedente abbiamo smentito la bufala sui capi di abbigliamento in pelle umana. Oggi i nostri lettori ci segnalano un tweet in cui si sostiene che il nome del marchio significhi “Baal è il re” dal latino. Chi conosce anche un minimo il latino si potrebbe accorgere da subito che l’affermazione non ha alcun senso.

Tuttavia, la teoria sul significato latino di “Balenciaga” compare in un tweet che riportiamo di seguito.

Il tweet

Balenciaga ha pubblicato un annuncio con un bambino che presenta un rotolo di nastro che scrive male Balenciaga come “BAALenciaga” (alias Moloch, il dio del sacrificio infantile). “Baal enci aga”, tradotto dal latino all’inglese, significa “Baal è il re”.

Lo scatto mostra un bambino e mette in evidenza il nastro giallo sul quale possiamo leggere “Baalen”, una doppia “a” che invece non troviamo nel nome del brand.

Lo scatto esiste, è reale e fa parte delle immagini poi ritirate dal brand, come dimostrano in questo thread.

“Baal enci aga” significa “Baal è il re”?

L’autore del tweet, sostanzialmente, inventa una traduzione improbabile sulla base di una scarsa dimestichezza con gli strumenti che il web offre per fare le opportune verifiche. In primo luogo scrive “BAALenciaga alias Moloch”, mettendo insieme la divinità fenicia Baal (o Bael) e il Moloch, divinità cananea cui venivano sacrificate vite umane.

Il primo errore è proprio quello di confondere le due figure mitologiche, e anche Gustave Flaubert nella sua opera Salammbô contribuì alla distinzione tra i due personaggi.

L’autore del tweet sostiene che “Baal enci aga”, tradotto dal latino all’inglese si traduca “Baal è il re”. È vero che se impostiamo il latino come lingua di immissione e l’italiano come lingua tradotta, Google Translate ci dice che il latino “Baal enci aga” significa “Baal è il re”.

Tuttavia, come ricostruiscono altri colleghi fact-checker, Google Translate ci consiglia di tradurre dal sepedi, dialetto banthu di alcune zone del Sudafrica e del Lesotho. Nemmeno dal sepedi all’italiano, tuttavia, si ottengono risultati plausibili.

Non ci resta che affidarci al dizionario Olivetti per ricordarci che la parola “re” si traduce nel latino rex o regis, mentre il verbo essere si traduce a partire dalla declinazione “sum”. Il risultato sarà quindi “Baal est rex”, ma anche “Baal rex est”.

Semplicemente, Balenciaga prende il nome dal suo fondatore Cristobal Balenciaga. Come ha potuto l’autore del post ottenere, quindi, una traduzione così errata?

In un tweet lo spiega a chiare lettere:

The post No, “Balenciaga” non significa “Baal è il re” in latino, e non è nemmeno latino appeared first on Bufale.

Read Entire Article