PNRR. MiTE: 4,1 miliardi di euro per reti elettriche intelligenti e più resilienti

1 month ago 19

Sul sito del Ministero della Transizione Ecologica sono stati pubblicati gli avvisi per selezionare e finanziare, con le risorse del PNRR, progetti volti a rendere le reti elettriche più resilienti e intelligenti. Si tratta di interventi fondamentali per lo sviluppo delle rinnovabili: infatti contestualmente alla accelerazione impressa alla produzione di energia pulita, è necessario che il Paese si doti di reti in grado di gestire i flussi e ottimizzare la gestione dell’energia rinnovabile.

Per il rafforzamento e l’ammodernamento delle reti il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prevede in totale 4,1 miliardi di euro. In particolare, sono stati assegnati 3,61 miliardi (Investimento 2.1 – M2C2) con l’obiettivo di rafforzare le smart grid, le reti intelligenti, al fine di aumentarne la capacità per la distribuzione di energia rinnovabile e promuovere una maggiore elettrificazione dei consumi energetici; il 45% di queste risorse è destinato a finanziare i progetti delle Regioni del Sud Italia. 500 milioni, di cui il 40% è riservato alle Regioni del Mezzogiorno, finanzieranno invece interventi diretti a migliorare la resilienza della rete elettrica agli eventi meteorologici estremi, in modo da ridurre la frequenza e la durata delle interruzioni della fornitura e contenere i danni socioeconomici derivanti dall’assenza di corrente.

Negli avvisi sono riportate tutte le informazioni utili per la presentazione delle proposte progettuali, quali l’indicazione dei soggetti che possono fare domanda di finanziamento, i requisiti di ammissibilità dei progetti, i tempi di realizzazione, i termini e le modalità di presentazione della domanda, la documentazione da trasmettere, i criteri di valutazione e le modalità di erogazione del contributo.

I soggetti interessati possono presentare le proposte progettuali fino al 3 ottobre 2022.

 

 

Aree 
Programmi Comunitari
Energia
Read Entire Article