Presunta gaffe con il congiuntivo di Di Maio: il verdetto su accuse di errore parlando di Renzi

1 month ago 16

Abbiamo analizzato meglio le accuse piovute addosso ad uno dei personaggi politici italiani più chiacchierati del momento, considerando il fatto che il congiuntivo di Di Maio sta tenendo banco oggi 24 gennaio. Il Ministro degli Esteri, in passato (come vi abbiamo riportato) è stato spesso attaccato per alcuni errori di grammatica e sintassi, al punto che una sua uscita odierna ha sollevato diversi dubbi tra i telespettatori. Proviamo a ricostruire quanto avvenuto durante la trasmissione “Mezz’ora in più” condotta da Lucia Annunziata.

Sbagliato il mancato congiuntivo di Di Maio su Renzi?

Interpellato sulla prospettiva di un nuovo governo Conte, è arrivato puntuale il nuovo capitolo del “congiuntivo di Di Maio”, menzionando anche le recenti mosse politiche di Renzi. Il video è disponibile sul sito del Corriere e ci mostra in modo più dettagliato quanto affermato dal ministro dopo una domanda molto chiara di Lucia Annunziata: “Il presidente Conte ha detto chiaramente che qualora Renzi staccava la fiducia al governo non ci sarebbe stata la possibilità di ritornare con Renzi“.

In tanti contestano il mancato utilizzo del congiuntivo di Di Maio, affermando che il Ministro degli Esteri avrebbe dovuto utilizzare l’espressione “avesse staccato“. Dallo staff del “grillino” fanno sapere che il suo non sia un errore e che il parlato, in italiano, prevede anche questa forma. Interpellando alcuni esperti in materia, ci è stato detto chiaramente che la replica sia giusta. Nel parlato c’è effettivamente più tolleranza.

Se si fosse espresso così in sede istituzionale ovviamente sarebbe stato diverso, ma è chiaro che nel corso di un’intervista la soglia di tolleranza diventi in automatico più alta. Dunque, non un vero e proprio errore il mancato congiuntivo di Di Maio. Certo, non il top in termini stilistici parlando di Renzi. Oseremmo dire che le sue parole suonino male, come si potrà percepire dal video che segue, ma abbiamo visto (e sentito) di peggio.

L'articolo Presunta gaffe con il congiuntivo di Di Maio: il verdetto su accuse di errore parlando di Renzi proviene da Bufale.

Read Entire Article